Ecco quanto abbiamo dichiarato appena saputo che, diversamente da quanto avveniva negli anni passati, questa volta i Colombi avevano fatto man bassa nominando tutti i rappresentanti della Commissione edilizia senza tenere in considerazione la nostra unica proposta.

 

Sig. Sindaco, colleghi Consiglieri,

a oggi non mi è pervenuta alcuna risposta alla Posta Elettronica Certificata, di cui allego copia, recapitata a questo Comune alle ore 11:12 del 27 giugno u.s. nella quale chiedevo che per la composizione della Commissione edilizia comunale venisse presa in considerazione la persona indicata dal nostro Gruppo consiliare. Certamente mi si risponderà che, come tutti gli altri Consiglieri di maggioranza, anche i Consiglieri di «Tarantasca Viva» durante il voto potranno esprimere la preferenza per i tecnici di loro gradimento. Ma sarebbe sufficiente conoscere un po’ di matematica per capire quanto sia improbabile, per non dire impossibile una nostra rappresentanza: visti anche i pizzini consegnati ai Consiglieri di maggioranza affinché non sbaglino.
Il Gruppo consiliare «Tarantasca Viva» prende, quindi, atto di tale atteggiamento legittimo seppur, a nostro parere, improprio di questa maggioranza, atteggiamento che ci sembra contravvenga ai principi di carattere generale della correttezza e regolarità amministrativa, della democrazia, della rappresentanza politica e della trasparenza. Infatti, «l’Organo comunale competente» chiamato a nominare i membri della Commissione edilizia, secondo quanto stabilito dall’art. 2 comma 2 del «Regolamento edilizio» di questo Comune, è chiaramente il Consiglio comunale nella sua scelta che deve essere sempre pienamente libera e incondizionata.
Noi crediamo che con tale comportamento e con questa votazione si venga a creare un inammissibile inquinamento del principio della rappresentanza politica, inquinamento che porta in sostanza ad annullare il rapporto diretto intercorrente tra i Consiglieri comunali di un determinato schieramento – consiglieri che, non dimentichiamo mai, sono espressione del corpo elettorale –, e dello schieramento parallelo che deve necessariamente continuare ad esistere anche nei confronti di nominandi (o nominati) rappresentanti (di maggioranza e di minoranza), i quali, a loro volta, non possono che essere sempre espressione diretta ed esclusiva degli stessi Consiglieri appartenenti al medesimo schieramento politico.
Per questi motivi, considerando tale votazione non corretta e la Commissione edilizia che verrà nominata da questa non legittimata o, per usare un termine “tecnico”, che si tratti di una “porcata”, abbiamo deciso non partecipare alla votazione e di uscire quindi dall’aula durante lo svolgimento del voto.
Grazie.


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Luglio 2021
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
  • Fatemi capire bene, in consiglio votate a sfavore di ...

    Leggi tutto...

     
  • ...ahahah...intanto mio figlio dorme ancora parecchie ...

    Leggi tutto...

     
  • ...sig! parto affranta perchè avevo già scritto un ...

    Leggi tutto...

     
  • Sarebbe interessante sapere della lista di attesa non ...

    Leggi tutto...

     
  • Attenzione che il mio cane ha il copyright!! Non ...

    Leggi tutto...