Sino a qualche anno fa all’entrata di Tarantasca c’era un cartello con la scritta “Paese fiorito”, poi sostituito dopo l’alternanza tra la sorella del monsignore morto di Covid e l’attuale sindaco, con “Territorio tipico della razza bovina piemontese”. Oggi si potrebbe anche scrivere “Paese per la custodia dei volatili”! Sì, infatti, anche questa volta, e non si poteva immaginare diversamente, hanno vinto i “2024 colombi”, almeno così si evince guardano il loro simbolo (ma viene il dubbio se si tratti di una colomba o di un piccione, non certamente di un falco) di coloro che ci amministrano da tanto, tanto tempo.

Su 2.094 votanti del nostro piccolo paese si sono recate alle urne 1.283 persone (61,27%) con 20 schede nulle, 16 bianche e 0 contestate (qui per fortuna non ci sono mai errori nel voto).

La lista con l’uccello nel simbolo ha preso 874 voti (il 70,09%), mentre “Tarantasca futura”, con capolista Giacomo Allione, figlio Mariarosa Molineris che già a suo tempo fece opposizione e in modo egregio, ha avuto 373 voti (il 29,91%).

Se però proviamo a guardare quanto successo cinque anni fa vediamo che allora, innanzitutto, c’erano ben tre liste! La lista con il volatile nel simbolo aveva preso il 60,19% dei voti, mentre quella di Preve Aldo il 32,24% e quella di Dalmasso Graziano il 7,57%.

I votanti allora erano stati 1.406 su 1.993 (con 22 schede nulle e 10 bianche, questi ultimi voti regalati a chi ha vinto), per cui la lista £2024 Tarantasca” aveva vinto con il 70,55%. Oggi esce molto più rafforzata.

Ci può stare quindi una piccola riflessione: sono tutti super contenti di quanto fatto e promesso dalla lista vincente (compresa la stazione di Tarantasca che rimarrà senza fermata), oppure la seconda lista non ha saputo dimostrarsi un’alternativa credibile? Magari anche per essersi rivolti a “cani e porci” per trovare persone nella lista e poi farle fuori senza motivazioni? Di certo se ci sono stati questi modi di fare non hanno loro portato voti: anzi!

Avremo comunque modo di valutarli nei prossimi cinque anni, sperando che almeno loro, diversamente da quanto fatto nei cinque anni precedenti si studino il TUEL, il funzionamento del Consiglio Comunale, se c’è o meno ed eventualmente in che termini riservatezza degli atti pubblici (sic.) e la differenza tra richiesta di trasferimento ad altro Comune o il trasferirsi per aver magari vinto un concorso.

Staremo a vedere.

 

 

 

© Riproduzione riservata a norma della Direttiva della Commissione europea (0593/2016)


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Luglio 2024
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3
  • Fatemi capire bene, in consiglio votate a sfavore di ...

    Leggi tutto...

     
  • ...ahahah...intanto mio figlio dorme ancora parecchie ...

    Leggi tutto...

     
  • ...sig! parto affranta perchè avevo già scritto un ...

    Leggi tutto...

     
  • Sarebbe interessante sapere della lista di attesa non ...

    Leggi tutto...

     
  • Attenzione che il mio cane ha il copyright!! Non ...

    Leggi tutto...