Si chiede a codesta Giunta comunale, previa sospensione degli effetti dell’atto e riesame del provvedimento sopra indicato, di procedere alla sua revoca.

PREMESSO CHE

con la deliberazione di Giunta comunale n. 103/2016 e la successiva ordinanza n. 24 del 08 novembre 2016 si ordina il divieto di transito alle macchine agricole sulla strada comunale via Vittorio Veneto, nel tratto dall’incrocio con via Centallo e via Giovanni XXIII;

CONSIDERATO CHE

  1. la deliberazione della Giunta comunale nonostante sia dichiarata “atto di indirizzo” per cui a norma dell’art. 49 del D.lgs. n. 267/2000 non debba «essere richiesto il parere il parere, in ordine alla sola regolarità tecnica, del responsabile del servizio interessato», non pare essere tale in quanto volta solamente a eludere la firma del responsabile del servizio;
  2. lo stesso atto poteva essere ottenuto con una deliberazione di Giunta a cui seguiva un provvedimento sindacale;
  3. l’ordinanza, diversamente dalle precedenti sempre firmate dal Sindaco o dal Vicesindaco, riporta la firma del Segretario comunale non in quanto responsabile del servizio di polizia municipale, ma rifacendosi concretamente all’art. 107 del D.lgs. n. 267/2000;
  4. le precedenti ordinanze, come per esempio la n. 21 del 01 settembre 2011, riportano la firma del Segretario comunale come responsabile del servizio di polizia municipale;
  5. da quanto riportato dal sito istituzionale del nostro Comune il Segretario comunale è anche responsabile del servizio di polizia municipale;
  6. come richiamato nella deliberazione di Giunta tale atto è stato reso necessario anche dal fatto che «recentemente l’Amministrazione comunale ha provveduto al ripristino della pavimentazione a porfido nella strada comunale Via Vittorio Veneto nel tratto sopra indicato, ed il continuo transito di macchine agricole ne compromette la stabilità e durata», contravvenendo in questo modo alla libertà di circolazione sancita dall’art. 16 dalla nostra Costituzione;

CHIEDE

  1. a codesta Giunta comunale, previa sospensione degli effetti dell’atto e riesame del provvedimento sopra indicato, di procedere alla sua revoca;
  2. di avere copia del provvedimento a monte, o della deliberazione di Giunta, con cui il Segretario comunale è stato nominato responsabile del servizio di polizia municipale con specificata quale sia l’indennità prevista per tale incarico ulteriore;
  3. nel caso in cui non esista alcuna nomina del Segretario comunale come responsabile del servizio di polizia municipale che si prendano i relativi provvedimenti relativi alle ordinanze firmate con tale titolo e di avere copia digitale di tutte le ordinanze in tal modo firmate in tal modo negli ultimi dieci anni;
  4. nel caso venga respinto questo ricorso, il divieto sia ampliato a tutti i mezzi che possono compromettere la stabilità e la durata della pavimentazione in porfido inclusi i pullman pubblici, ben più grandi e pesanti delle macchine agricole, pullman che possono effettuare fermata sulla strada provinciale senza ledere alcun diritto alla mobilità dei singoli e senza modificare in modo significativo il loro percorso.ù

In attesa di una celere risposta e ricordando che, nel caso a tale mio ricordo la Giunta resti inerte o risponda negativamente, avrò facoltà di tentare il ricorso giudiziale nei termini previsti dalla legge, porgo distinti saluti.


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Giugno 2021
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3
  • Fatemi capire bene, in consiglio votate a sfavore di ...

    Leggi tutto...

     
  • ...ahahah...intanto mio figlio dorme ancora parecchie ...

    Leggi tutto...

     
  • ...sig! parto affranta perchè avevo già scritto un ...

    Leggi tutto...

     
  • Sarebbe interessante sapere della lista di attesa non ...

    Leggi tutto...

     
  • Attenzione che il mio cane ha il copyright!! Non ...

    Leggi tutto...